Blog

22 Dicembre 2016

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg costruisce il maggiordomo del software "Jarvis" per la sua casa

/
Pubblicato da

Il cervello di Mark Zuckerberg, il "maggiordomo" saturo di programmazione, chiamato Jarvis, è attualmente in amministrazione e gioca anche con la sua famiglia, ha detto il capo di Facebook lunedì.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg costruisce il maggiordomo del software "Jarvis" per la sua casa

Quest'anno Zuckerberg si è scontrato con l'iniziativa individuale, impegnando circa 100 ore a creare un quadro animato dal personaggio del film "Iron Man" Jarvis come aiuto virtuale per trattare con la sua unità familiare.

"In un certo senso, questo test è stato più semplice di quanto mi aspettassi", ha detto Zuckerberg in un post sulla sua pagina presso la principale organizzazione interpersonale.

"In effetti, il mio test di corsa (ho anche deciso di eseguire miglia 365 in 2016) ha richiesto più tempo aggregato."

Jarvis non è un robot fisico, ma piuttosto un'applicazione che Zuckerberg può accedere tramite il suo telefono o PC per controllare luci, temperatura, musica, sicurezza, apparati e questo è solo l'inizio.

Il prodotto comprende i suoi gusti ed esempi, e anche nuove parole o idee, e può anche coinvolgere la sua bambina di un anno, Max, secondo Zuckerberg.

Conoscere le apparenze

La preparazione comune del dialetto e le capacità di riconoscimento facciale sono state incorporate con Jarvis, il che le ha permesso di comprendere le convinzioni discusse o discusse e di percepire chi le sta emettendo, ha osservato Zuckerberg.

Il prodotto può decidere quando un visitatore all'ingresso è normale e lasciarli entrare in casa, consigliando alla famiglia che qualcuno ha toccato la base, come indicato dal post.

"Un angolo che era molto più confuso di quanto mi aspettassi era solo associare e parlare con la maggior parte delle strutture distintive della mia casa", ha detto Zuckerberg.

"La maggior parte delle macchine non è ancora associata al web."

Gli associati, ad esempio, Jarvis non avrebbero semplicemente bisogno di gadget nelle case per connettersi a Internet, avrebbero dovuto continuare a correre su modelli regolari, come indicato dal collega benefattore e amministratore delegato di Facebook, che tornò al suo prodotto componendo pull per il avventurarsi.

La sua invasione nell'intelligenza artificiale ha ulteriormente stimolato il significato di una programmazione stimolante per comprendere l'impostazione, ad esempio, chi sta parlando e dove si trova.

"Quando gli ordino di accendere l'AC (aerazione e raffreddamento) nel 'mio ufficio', questo implica qualcosa di totalmente diverso da quando Priscilla gli fa sapere esattamente la stessa cosa", ha detto Zuckerberg, alludendo alla sua dolce metà.

"Quello ha creato alcuni problemi!"

Problemi comparativi potrebbero emergere quando si richiede la riproduzione di musica senza che all'IA venga detto quale stanza, in particolare se un bambino che riposa è una variabile.

Più l'IA è impostata, meglio è in grado di gestire le sollecitazioni a finzione aperta, ha osservato.

"Ora, per la maggior parte, semplicemente chiedo a Jarvis di suonarmi un po 'di musica" e prendendo in giro i miei progetti di ascolto del passato, per la maggior parte del tempo unghie qualcosa che avrei bisogno di ascoltare ", ha detto.

Zuckerberg ha detto che tende a soddisfare il suo Jarvis utilizzando un "bot" che ha lavorato per il beneficio di Facebook Messenger invece di affrontarlo, generalmente per non esasperare le persone che lo circondano.

Identità AI

Affrontare l'intelligenza artificiale ha avuto l'impatto mentale di farlo considerare più come un individuo genuino, ha osservato.

"Fin da quando ho incorporato la voce con Jarvis, ho anche avuto bisogno di lavorare in più divertimento", ha detto Zuckerberg.

"Una parte di questo è attualmente in grado di comunicare con Max e ho bisogno di quelle connessioni per coinvolgerle, tuttavia una parte è che ora sembra disponibile con noi."

Ha raccontato di aver istruito l'intelligenza artificiale in un diversivo nel quale gli chiedono chi devono fare il solletico, e Jarvis sceglie arbitrariamente qualcuno della famiglia, incluso il cucciolo, per prendere di mira.

Zuckerberg voleva continuare a migliorare Jarvis e ha affermato di essere stato più persuaso di qualsiasi altra volta nella memoria recente che l'innovazione AI aumenterebbe significativamente nei prossimi cinque anni 10.

"Mi piacerebbe che Jarvis controllasse il mio Big Green Egg e mi aiutasse a cucinare, ma ci vorrebbe un vero e proprio hacking molto più che una pistola T-shirt", ha detto, alludendo a un marchio di spicco come fornello di terracotta.

"Nel periodo più esteso, mi piacerebbe avere l'opportunità di investigare su Jarvis come apprendere nuove abilità, invece di insegnargli come eseguire determinate commissioni".

L'IA sta prendendo piede nelle case degli individui, a cominciare dai gadget, ad esempio Amazon Echo e gli altoparlanti di Google Home, che si collegano agli assistenti individuali per rispondere alle richieste e controllare i gadget associati.

Fonte: NDTV Gadget Notizie

Lascia un Commento

GTranslate Please upgrade your plan for SSL support!
GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!